Storia

chi siamo storia foto 1chi siamo storia foto 2

Dalle scorie nucleari ad una nuova prospettiva di sviluppo

La Città della Pace per i bambini nasce nel 2003 dall’idea del premio Nobel perla Pace Betty Williams che ha proposto una nuova prospettiva di sviluppo sociale, umano ed economico, agli abitanti della Basilicata allora minacciati dal progetto di collocare in questa regione il deposito nazionale di scorie nucleari.

Non più un territorio sterile considerato come discarica, ma un luogo fertile dove far crescere un sogno di fratellanza.

Nel 2009 la Regione Basilicata, i Comuni di Scanzano Jonico e Sant’Arcangelo (PZ) insieme al World Center of Compassion for Children hanno istituito la Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata per rendere concreta questa visione.

La Fondazione ha lavorato costantemente dal 2011 per costruire nelle aree interne del Sud Italia luoghi dove tutti, sia i membri delle comunità locali, sia chi arriva da lontano fuggendo da guerre o da persecuzioni, possono vivere in pace e contribuire alla crescita economica e culturale.

I risultati che abbiamo ottenuto negli anni ci identificano come un modello non solo per l’accoglienza diffusa, ma anche per le attività di informazione, di educazione e di integrazione che realizziamo dando l’opportunità a chi è costretto a fuggire di riscattarsi partecipando attivamente allo sviluppo della comunità locale e dell’intera società.

Logo Foundation eedf9ea7

Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata

Logo Foundation eedf9ea7

Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata


 

logheria mobile                    logo sostenitori

 

  

logheria 1 mobile

logheria 2 mobile

Copyright © 2016 Fondazione Città della Pace peri i Bambini Basilicata CF 96059940765 | Privacy e cookies | Amministrazione trasparente | Powered by IT Consulent